Massimiliano Lelli e Matteo Marzotto nella Cronoscalata dell’Argentario a favore della FFC

Massimiliano Lelli e Matteo Marzotto

grazie a tanti appassionati e amici sono

riusciti a dare vita ad un evento sportivo

dove tutto l’incasso è andato a favore

della Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica.In questo video Matteo Marzotto interviene e poi partono le premiazioni

Le premiazioni continuano………

 

 

Video completo della festa a sorpresa fatta a Paolo Bettini condotta da Andrea Berton e lo speaker Daniel Guidi

Video completo della festa a sorpresa fatta a Paolo Bettini dagli amici del Velo Etruria in occasione dei 10 anni dalla vittoria del titolo iridato di Stoccarda 2007. Condotta da Andrea Berton e lo speaker Daniel Guidi

che come per magia utilizzando una macchina del tempo immaginaria  ci porteranno a rivivere tutte le emozioni di quel 30 settembre 2007 tanto discusso ma poi tanto amato.

Buona Visione!

Io C’ero a Stoccarda 2007 con Paolo Bettini

IO C’ERO A STOCCARDA 2007

 

Alla Rocca Sillana una festa per Paolo Bettini

Il Velo Etruria Pomarance ha voluto omaggiare a sorpresa il campione di ciclismo nell’anniversario della vittoria del mondiale a Salisburgo nel 2007

POMARANCE — Un salto indietro nel tempo, a 10 anni fa. E’ stato il tetto della Val di Cecina, la Rocca Sillana, sabato scorso ad accogliere i protagonisti di quel 30 settembre del 2007 a Salisburgo, in quella una corsa sofferta che ha regalato a Paolo Bettini la vittoria del secondo mondiale consecutivo.

Il Velo Etruria Pomarance, sodalizio organizzatore della sua Green Fondo, ha voluto ricordare così il suo campione facendolo ritornare a quel giorno, mettendogli accanto i compagni di sempre: Alessandro Tegner (Tex) e Guido Marangoni all’epoca responsabile comunicazione della Quick Step come oggi e Guido Marangoni avvocato di Bolzano molto avvezzo agli affari tedeschi. Con noi il compagno di stanza dell’epocaAndrea Tonti oggi stimato tour operator eLuca Guercilena, preparatore tecnico all’epoca e general manager della Trek Segafredo oggi. Inseme ai suoi compagni di squadra, ma soprattutto amici fraterni, Davide Bramati eStefano Zanini oggi rispettivamente direttori sportivi di Quick Step e Astana. Presente anche la famiglia di Paolo con babbo Giuliano, la sorella Catia e i nipoti Andrea e Francesco, oltre agli amici che avevano portato alla Rocca Paolo con la scusa di un giro in Mtb e una cena al sacco al tramonto. Ma alla porta di ingresso è stato rigorosamente bendato, accolto dai tamburini del Palio di Pomarance, che poi hanno lasciato il passo allo speakerDaniel Guidi che attraverso un intrigante presentazione ha lasciato la parola ad Andrea Berton, il telecronista di Eurosport dell’epoca che ha fatto rivivere ai presenti la cronaca degli ultimi 300 metri di gara come una diretta, con il trasporto e la forza dell’epoca.

Dopodiché, aneddoti e risate a non finire e una bella cena con brindisi finale, sperando che presto un altro italiano possa rivivere e farci vivere altrettante emozioni.

Paolo Bettini arriva a corte e viene Bendato

Paolo e alcuni moschettieri arrivano a corte,ma improvvisamente viene bendato,e da lì incomincia a capire che a breve qualcosa succederà.

Però mai e poi mai si sarebbe immaginato che ad attenderlo ci sarebbero state tutte quelle persone per lui importanti.

È proprio in questo momento che lo Speaker Daniel Guidi è poi Andrea Berton partono in una routine di accoglienza emozionale adrenalinica,dove Andrea dopo 10 anni   commenta nuovamente L’arrivo di Stoccarda 2007.

E la favola continua Paolo Bettini Verso L’Olimpo di Pomarance per L’incoronazione

Potrei iniziare con c’era una volta ….. ma non importa che lo faccia perché questa anche se sembra una favola  in realtà di inventato non c’è proprio nulla. Paolo Bettini sulla strada dell’Olimpo di Pomarance per l’icoronazione, il Velo Etruria di Pomarance il 30 settembre 2017 sono riusciti a segnare la storia del ciclismo creando una festa a sorpresa paragonabile a una favola al Campione Livornese.